I.I.S. Il Tagliamento | I.T.Ag. | I.T.I. | I.P.S.C. | I.T.E.T.
Via degli Alpini 1 33097 Spilimbergo | Pn
PEC: pnis00400g@pec.istruzione.it | Cod.Mec. PNIS00400G | Codice univoco ufficio UFID2W
:title:

L’IIS dispone di un sistema per monitorare i principali processi al fine di assicurare la conformità dei servizi erogati e del proprio SGQ; inoltre registra in modo sistematico dati significativi e risultati delle analisi e delle elaborazioni statistiche finalizzate al miglioramento continuo.

A tal fine l’IIS pone particolare attenzione a:

▪ rilevare i dati relativi alla soddisfazione dell’utenza

▪ programmare e condurre le Verifiche Ispettive Interne quale strumento di controllo e miglioramento continuo del SGQ

▪ monitorare i processi e i servizi durante tutto il ciclo di erogazione per garantire l’efficace soluzione delle problematiche e il coordinamento delle attività di ciascuna fase

▪ rilevare sistematicamente e gestire le Non Conformità (NC) o i Reclami dell’utente

▪ analizzare statisticamente i dati raccolti, per la valutazione della corretta erogazione del servizio e del buon funzionamento del proprio SGQ

▪ definire la metodologia da impiegare per prevenire ed eliminare tutte le cause, reali o potenziali di Non Conformità, rispetto ai requisiti qualitativi del servizio

▪ valutare l’efficacia di ogni azione correttiva e preventiva introdotta.

L’IIS dispone di un sistema di verifica della soddisfazione dell’utenza al fine di individuare la qualità attesa e percepita e le possibili aree di miglioramento avendo come interlocutori studenti, genitori, docenti e personale ATA. Per monitorare la soddisfazione di ciascuna di queste categorie di utenti, utilizza uno specifico questionario di valutazione del grado di soddisfazione.

I questionari valutano:

▪ le attività inserite nel PTOF, anche in relazione ai corsi con Enti di formazione esterni (studenti, docenti e personale ATA)

▪ il grado di soddisfazione dell’erogazione del servizio (studenti e genitori).

L’IIS alterna le valutazioni dei risultati del questionario ad altre metodologie di rilevazione della soddisfazione dell’utente, quali ad es. i dati relativi alla qualità dei servizi rilevati direttamente dai docenti, ecc.

Ogni anno il Responsabile del Sistema di Gestione per la Qualità elabora i dati ricavati dalle schede e/o da altri metodi di rilevazione, fornendo un quadro riassuntivo del grado di soddisfazione raggiunto e individua insieme al DS, alla Commissione PTOF e ai Responsabili di Progetto, azioni per il miglioramento continuo dei servizi.

La sintesi dei risultati ottenuti è riportata nel Rapporto della qualità curato dal Responsabile del Sistema di Gestione per la Qualità in preparazione del Riesame da parte della Direzione.

L’analisi dei dati prodotti consente l’individuazione di aree di miglioramento continuo.

I dati raccolti ed elaborati sono alla base per la valutazione dell’efficacia del Sistema di Gestione per la Qualità, dei processi e dei servizi, nonché per la verifica del conseguimento degli obiettivi precedentemente definiti e consente il riesame e l’eventuale revisione sistematica delle strategie, della politica e degli obiettivi (allegato 18).

La formalizzazione delle azioni di miglioramento da intraprendere è definita in apposito Piano di miglioramento continuo della qualità.

I monitoraggi per valutare lo stato di avanzamento delle azioni previste dal PdM e il raggiungimento degli obiettivi di processo sono programmati periodicamente e documentati online all’interno della piattaforma Indire.

Nel triennio 2017/2020 si prevede di completare l’armonizzazione del SGQ al Sistema Nazionale di Valutazione.

Il Piano di miglioramento consente di scegliere gli obiettivi strategici e li pone in relazione con l'analisi dei rischi e delle opportunità, per avere una visione strategica della Scuola e affrontare le sfide del futuro con la flessibilità e le competenze necessarie per recepire e anticipare i cambiamenti. A partire da questa analisi, si individuano le seguenti aree strategiche:

Contesto dell’organizzazione

L’Istituto deve individuare e analizzare i fattori interni ed esterni (contesto, aspettative delle parti interessate, prodotti o servizi offerti dall’organizzazione) rilevanti per gli obiettivi strategici, che influenzano la capacità di ottenere i risultati attesi dal SGQ.

Definire tali fattori è fondamentale per ragionare in un’ottica di “Risk Based Approach” (analisi dei rischi) e organizzare di conseguenza il SGQ. L'obiettivo è di elevare il livello di visione strategica dell’Istituto nel progettare il SGQ, tenendo conto del contesto in cui opera, al fine di armonizzare il Verbale del Riesame e gli esiti del RAV.

 

Leadership

Enfasi sulla responsabilità della direzione e sul suo ruolo, in termini di supporto e motivazione nei confronti delle risorse umane, nell’attuazione del SGQ, considerato che la nuova norma non fa più riferimento a un Rappresentante della Direzione, ma coinvolge esplicitamente il Top Management (“Persona o gruppo di persone che dirigono e controllano una organizzazione al più alto livello").

Pianificazione

A partire dall'analisi del contesto si analizzano rischi e opportunità, si classificano in rapporto alla gravità delle conseguenze, si pianificano le azioni volte ad affrontare i rischi (eliminazione e/o mitigazione degli stessi), si mettono in atto, se ne controlla l'efficacia e si impostano azioni di miglioramento.

Valutazione delle prestazioni

L’attenzione è spostata dal monitoraggio del Sistema di gestione alla pianificazione delle attività di monitoraggio sul servizio.

Le attività di monitoraggio, misurazione e analisi servono a garantire l’efficacia del Sistema, il costante soddisfacimento dei requisiti e degli obiettivi.

Miglioramento

L'obiettivo è di determinare e selezionare opportunità di miglioramento, di processi, servizi e risultati. Ogni volta che un’opportunità di miglioramento viene identificata, l’Istituto deve stabilire come implementarla e quali risorse utilizzare.

Nel triennio 2017/2020, si prevede di concentrare l’attenzione sulle seguenti priorità:

  • processi di segreteria

gestione dell’iter dei progetti da inserire nel PTOF

gestione dell’iter e della documentazione degli studenti DSA, BES e con disabilità

gestione dell’iter per la progettazione e realizzazione dei viaggi e delle visite

gestione del sistema acquisti

  • connessioni con il territorio

valutazione degli esiti in uscita dalla Scuola

monitoraggio dei finanziamenti, degli investimenti e dei rapporti con Aziende, Enti e Associazioni.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.